RIELABORAZIONE DEL TESTO E ARRICCHIMENTO LESSICALE

Insegno italiano in una classe quarta di 19 alunni, tempo normale. La classe è provvista di LIM. All’inizio dell’anno scolastico ho proposto alle “mie mamme” di lingua madre non italiana (spagnola, romena, albanese e araba) di venire in classe e presentare una poesia nella loro lingua. Dalla loro pronta adesione, è nato quindi un progetto di laboratorio dalle molteplici finalità, tra cui l’apertura verso le diversità culturali e il coinvolgimento a livello scolastico della mamma araba.
L’organizzazione è semplice e prevede, per le quattro mamme, due brevi incontri per scegliere il testo da proporre e fissare il giorno; un incontro di due ore con la mamma e la classe, durante il quale si legge la poesia in lingua straniera, seguita dalla lettura guidata dei bambini, la traduzione del testo, il disegno e un piccolo momento ricreativo con dolci e tè. Continua a leggere

Annunci

Proposta di argomento di ricerca: arricchimento del testo – Approccio globale o analitico

In questo periodo ho lavorato sulla costruzione del testo autobiografico (diario, finzione letteraria a partire da vecchie fotografie) e con modalità diverse: discussione di gruppo con raccolta di stimoli, lavoro di gruppo su traccia strutturata, lavoro individuale.
Guardando con un po’ di attenzione i testi dei bambini (è una classe che ho abituato a scrivere, fin da subito) notavo che c’è una buona padronanza della coesione testuale, dal momento che quasi tutti i bambini sono in grado di svolgere questo tipo di compito, ma i risultati sono, secondo me, scarsi dal punto di vista della coerenza. I testi sono brevi, scarni  e, se così si può dire, poco coinvolgenti, sembra che la scrittura sia percepita come un obbligo e non come un piacere.
Continua a leggere